Informativa privacy sull’attività professionale

Di seguito si riporta l’informativa attualmente vigente circa il trattamento dei dati acquisiti o da acquisirsi in relazione a incarichi professionali conferiti al Professionista avv. Marco Strada, CF STRMRC89E11H816L, con domicilio eletto in viale Divisioni Garibaldi-Osoppo n. 34C, 33100 Udine (UD), contattabile al numero di telefono 04321504780, all’indirizzo e-mail info@marcostrada.it e all’indirizzo pec marco.strada@avvocatiudine.it, titolare del trattamento, di seguito definito anche “titolare” o “professionista”.

Ai sensi del Regolamento europeo (UE) 2016/679 (di seguito GDPR) il trattamento delle informazioni che riguardano l’interessato (la persona fisica o le persone fisiche che conferiscono l’incarico o per conto delle quali l’incarico è conferito) rispetterà i principi di correttezza, liceità e trasparenza, tutelando la riservatezza ed i diritti dell’interessato.

Ai sensi del predetto art.13 del Regolamento europeo 679/2016  Le forniamo le seguenti informazioni, delle quali raccomandiamo attenta lettura prima di valutare se conferire o meno consenso al trattamento dei dati personali dell’interessato.

I-Tipi di dati trattati.

A seconda dell’oggetto dell’incarico da conferirsi e delle informazioni che emergano durante il suo svolgimento, potrebbe essere necessaria l’acquisizione, in aggiunta ai dati personali comuni dell’interessato (ad esempio, dati anagrafici o di contatto), di dati personali appartenenti alle “categorie particolari” previste dall’art. 9 GDPR (dati personali che rivelino l’origine razziale o etnica, le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche, o l’appartenenza sindacale, dati genetici, dati biometrici intesi a identificare in modo univoco una persona fisica, dati relativi alla salute o alla vita sessuale o all’orientamento sessuale della persona) o dall’art. 10 GDPR (dati personali relativi alle condanne penali e ai reati o a connesse misure di sicurezza).

Tali dati verranno trattati, per le medesime finalità descritte di seguito, rispettando le specifiche regole vigenti nell’ordinamento Europeo o Italiano per il loro trattamento.

II-Finalità del trattamento.

I dati personali a Lei relativi saranno trattati, conformemente alla vigente normativa Europea e Italiana, al fine dell’esecuzione dell’incarico professionale conferito al titolare del trattamento e dell’adempimento agli obblighi imposti dalla vigente normativa sul titolare del trattamento in conseguenza dell’esecuzione dell’incarico.

III-Basi giuridiche di liceità del trattamento.

L’acquisizione ed il trattamento dei dati personali sono necessari per la corretta esecuzione del contratto avente ad oggetto l’incarico professionale conferito (base giuridica di liceità di cui all’art. 6, par. 1, lett. b, GDPR), nonché per l’adempimento di obblighi di legge imposti al titolare del trattamento, ad es. in materia fiscale, contabile o amministrativa (base giuridica di liceità di cui all’art. 6, par. 1, lett. c, GDPR). Per il trattamento di tali dati ai fini chiariti al punto II, si richiede anche consenso dell’interessato (base giuridica di liceità di cui all’art. 6, par. 1, lett. a, GDPR).

Quanto ai dati personali relativi alle condanne penali e ai reati o a connesse misure di sicurezza di cui all’art. 10 GDPR, eventualmente acquisiti nell’esecuzione dell’incarico, gli stessi verranno trattati, per le finalità chiarite al punto II, secondo le basi giuridiche sopra riportate, nel rispetto di ogni specifica normativa vigente, ivi comprese le prescrizioni e autorizzazioni dell’autorità garante per la protezione dei dati personali.

Quanto alle “categorie particolari” di dati personali previsti dall’art. 9, par. 1, GDPR eventualmente acquisii nell’esecuzione dell’incarico, gli stessi verranno trattati in quanto il trattamento sia necessario “per accertare, esercitare o difendere un diritto in sede giudiziaria o ogniqualvolta le autorità giurisdizionali esercitino le loro funzioni giurisdizionali” (base giuridica di liceità di cui all’art. 9, par. 2, lett. f, GDPR) o l’interessato abbia “prestato il proprio consenso esplicito al trattamento di tali dati personali” (base giuridica di liceità di cui all’art. 9, par. 2, lett. a, GDPR) per le finalità chiarite al punto II.

I dati personali acquisiti verranno trattati in primo luogo in base al consenso prestato dell’interessato. Per l’ipotesi in cui il consenso dell’interessato venga meno o cessi di avere efficacia o in ogni caso per qualsiasi ragione faccia difetto:

-i dati personali non appartenenti alle categorie particolari previste dall’art. 9, par. 1, GDPR, verranno trattati per quanto necessario alla corretta esecuzione del contratto avente ad oggetto l’incarico conferito e all’adempimento di obblighi di legge imposti al titolare del trattamento;

-i dati personali appartenenti alle categorie particolari previste dall’art. 9, par. 1, GDPR, verranno trattati in quanto il trattamento sia necessario per accertare, esercitare o difendere un diritto in sede giudiziaria o ogniqualvolta le autorità giurisdizionali esercitino le loro funzioni giurisdizionali.

Il rifiuto di fornire i dati necessari all’adempimento degli obblighi imposti al titolare del trattamento dalla normativa vigente o di prestare il consenso al loro trattamento implica l’impossibilità di dare corso all’incarico richiesto.

Salvo quanto sopra, il/la cliente non ha obbligo di fornire al professionista tutti i dati in suo possesso o che gli venissero chiesti dal professionista, risultando pertanto il conferimento dei dati, salvo quelli concernenti l’adempimento degli obblighi imposti al titolare del trattamento, essenzialmente facoltativo. L’indicazione al professionista di dati incompleti o non veritieri costituisce comunque condotta idonea a pregiudicare l’adempimento dell’incarico da parte del professionista salvo il diritto di questi al recesso dal rapporto professionale. Il rifiuto a consentire il trattamento dei dati personali al fine dell’esecuzione dell’incarico professionale conferito determina l’impossibilità di iniziare o proseguire l’incarico.

Si precisa inoltre che, in caso di revoca del consenso, i dati già raccolti verranno comunque trattati:

– per l’adempimento degli obblighi di legge in capo al titolare del trattamento (base giuridica di liceità di cui all’art. 6, par. 1, lett. c, GDPR) e conseguenti all’attività professionale prestata prima della revoca del consenso (la liceità di tale ulteriore, necessario trattamento, deve quindi ritenersi comunque “basata sul consenso prima della revoca”, come da base giuridica di liceità prevista dall’art. 7, par. 3, GDPR), ad es. fiscali e contabili;

-nonché per quanto eventualmente necessario al “perseguimento del legittimo interesse del titolare del trattamento” (base giuridica di liceità di cui all’art. 6, par. 1, lett. f, GDPR), nei limiti di liceità previsti dalla normativa vigente, o per “accertare, esercitare o difendere un diritto in sede giudiziaria” (base giuridica di liceità di cui all’art. 9, par. 2, lett. f, GDPR).

IV – Conservazione dei dati

I Suoi dati personali saranno conservati per il periodo di durata del rapporto professionale e, successivamente, per il tempo in cui il professionista sia soggetto a obblighi di conservazione per finalità fiscali o per altre finalità previste da norme di legge o regolamento, o per il tempo in cui la conservazione risulti necessaria al fine di poter accertare, esercitare o difendere un diritto in sede giudiziaria.

Di norma, il predetto periodo risulta pari a dieci anni dalla cessazione dell’incarico.

V-mezzi utilizzati per il trattamento.

Il trattamento dei dati sarà effettuato anche mediante l’impiego di sistemi informatici e con utilizzo di supporti cartacei ed informatici, direttamente od a mezzo di incaricati, dipendenti,  collaboratori e/o sostituti.

VI-Comunicazione e divulgazione dei dati

I Suoi dati personali potranno essere comunicati, per le finalità indicate al punto II, a:

1. consulenti e commercialisti che eroghino prestazioni funzionali ai fini sopra indicati;

2. istituti bancari e assicurativi che eroghino prestazioni funzionali ai fini sopra indicati;

3. soggetti che elaborano i dati in esecuzione di specifici obblighi di legge;

4. Autorità giudiziarie o amministrative, per l’adempimento degli obblighi di legge;

5. incaricati, collaboratori, dipendenti, sostituti o praticanti del professionista.

VII-Profilazione e Diffusione dei dati

I Suoi dati personali non sono soggetti a diffusione né ad alcun processo decisionale interamente automatizzato, ivi compresa la profilazione.

VIII-Diritti dell’interessato.

Tra i diritti a Lei riconosciuti dal GDPR rientrano quelli di:

-chiedere al professionista l’accesso ai Suoi dati personali ed alle informazioni relative agli stessi; la rettifica dei dati inesatti o l’integrazione di quelli incompleti; la cancellazione dei dati personali che La riguardano (al verificarsi di una delle condizioni indicate nell’art. 17, paragrafo 1 del GDPR e nel rispetto delle eccezioni previste nel paragrafo 3 dello stesso articolo); la limitazione del trattamento dei Suoi dati personali (al ricorrere di una delle ipotesi indicate nell’art. 18, paragrafo 1 del GDPR);

-richiedere ed ottenere dal professionista – nelle ipotesi in cui la base giuridica del trattamento sia il contratto o il consenso, e lo stesso sia effettuato con mezzi automatizzati – i Suoi dati personali in un formato strutturato e leggibile da dispositivo automatico, anche al fine di comunicare tali dati ad un altro titolare del trattamento (c.d. diritto alla portabilità dei dati personali);

-opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei Suoi dati personali al ricorrere di situazioni particolari che La riguardano;

-revocare il consenso in qualsiasi momento, limitatamente alle ipotesi in cui il trattamento sia basato sul Suo consenso per una o più specifiche finalità e riguardi dati personali comuni (ad esempio data e luogo di nascita o luogo di residenza), oppure particolari categorie di dati (ad esempio dati che rivelano la Sua origine razziale, le Sue opinioni politiche, le Sue convinzioni religiose, lo stato di salute o la vita sessuale). La revoca del consenso non pregiudica la liceità del trattamento basata sul consenso prima della revoca;

-proporre reclamo a un’autorità di controllo (Autorità Garante per la protezione dei dati personali – www.garanteprivacy.it).

IX-Antiriciclaggio

Si precisa, per chiarezza, che i dati verranno trattati ed eventualmente comunicati anche in relazione agli adempimenti previsti dal D.Lgs. 231/2007 recante “Attuazione della direttiva 2005/60/CE concernente la prevenzione dell’utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo  nonché della direttiva 2006/70/CE che ne reca misure di esecuzione” e ss.mm.ii.

X-Titolare del trattamento

Il Titolare del trattamento èl’avv. Marco Strada, CF STRMRC89E11H816L, con domicilio eletto in viale Divisioni Garibaldi-Osoppo, 33100 Udine (UD), contattabile al numero di telefono 04321504780, all’indirizzo e-mail info@marcostrada.it e all’indirizzo pec marco.strada@avvocatiudine.it.

Il titolare del trattamento non ha nominato un responsabile della protezione dei dati personali (RPD ovvero, data protection officer, DPO)