Micro e piccole imprese della Pesca – Bando ISI INAIL

Avatar DiMarco Strada

Il bando ISI INAIL prevede una disciplina particolare per le micro e piccole imprese operanti nel settore della pesca.

Il bando permette un finanziamento tra € 2.000,00 ed € 50.000,00, fino al 65% delle spese ammesse a contributo.

Le spese per acquisto di macchine vanno calcolate nel limite dell’80% del prezzo di listino al netto di iva.

Le spese tecniche, entro i predetti importi, sono finanziabili nel limite di € 10.000,00 e del 10% delle spese di progetto (importi dimezzati per il mero acquisto di macchine).

le spese per la perizia asseverata sono finanziabili nel limite di € 2.000,00.

Si rimanda a questa pagina per alcune informazioni introduttive sul bando, trattando di seguito gli aspetti dedicati al settore.

Cosa può essere finanziato

Riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi

acquisto e installazione di

  • sistemi di trasporto e/ di alimentazione
  • piattaforme rialzabili
  • macchine e nastri per la vagliatura e il trasporto del pescato
  • dispositivi per la movimentazione automatica di aggancio dei divergenti con imbarco
  • dispositivi per la movimentazione automatica dei bighi / stanghe da pesca
  • macchine per la produzione del ghiaccio

Riduzione del rischio infortunistico

acquisto di

  • argani
  • paranchi
  • verricelli
  • tamburi avvolgirete
  • dispositivo di sgancio anti impigliamento

acquisto di dispositivi di misurazione e regolazione del rito sul cavo che intervengono al superamento del tiro di sicurezza

  • limitatori e regolatori della coppia (a coppia costante o a tiro costante)
  • dispositivi anti bloccaggio dei freni
  • celle di carico applicate alle carrucole di rinvio o alle sospensioni dei braccetti, dotate di sistemi di monitoraggio e allarme
  • dispositivi contro le sovratensioni del cavo di traino principale, dotati di sistemi di monitoraggio e allarme

protezione degli organi in movimento di impianti, attrezzature, macchinari con pannelli di rete metallica per evitare l’avvicinamento involontario dei lavoratori

Riduzione del rischio emergenza

Acquisto di

  • dispositivi lanciasagola
  • trasmettitori di localizzazione di emergenza automatici in caso di ribaltamento dell’unità
  • giubbotti di salvataggio autogonfiabili con integrati trasmettitori di localizzazione di emergenza (PLB) dotati di luci stroboscopiche e imbraghi per verricellamento
  • tute stagne da sopravvivenza e lavoro, finalizzate alla protezione termica, in trilaminato con rinforzi in Kevlar
  • defibrillatore semi automatico esterno (DAE)
  • sistemi di comunicazione integrata nei caschi individuali con auricolare e microfono stagni
  • scale di recupero uomo a mare
  • zattere di salvataggio

Riduzione del rischio rumore e vibrazioni

acquisto e installazione di pannelli fonoassorbenti, cappottature, schermi acustici, separazioni, marmitte/silenziatori, elementi antivibranti sotto i supporti del motore, giunti elastici tra motore ed asse dell’elica

Riduzione del rischio incendio ed esplosione

acquisto e installazione di

  • valvole d’intercettazione del carburante
  • rilevatori di gas e sistemi d’allarme antigas
  • apparecchiature antincendio quali rilevatori d’incendio e di fumo
  • miglioramento dell’impianto elettrico
  • cucine a induzione
  • impianto antincendio di spegnimento automatico in tutti gli ambienti

Riduzione del rischio ambientale

acquisto e installazione di

  • cappe aspiranti per l’estrazione dei fumi prodotti nella zona cucina
  • impianti di condizionamento dell’aria
  • strutture di riparo dal sole
  • vetri filtranti per le postazioni di governo delle imbarcazioni
  • ringhiere e scale di accesso
  • pitture e strisce antiscivolo
VALUTAZIONE DEGLI UTENTI
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Lascia una risposta